In cucina

Spinaci: un ottimo ingrediente per le vostre ricette

Precedenti Successivi
Ricette con spinaci
image description In cucina

Se nel vostro menù della settimana non possono mancare dei piatti a base di verdura, lasciatevi tentare dagli spinaci.

Gli spinaci sono tra le verdure verdi più popolari e consumate al mondo, perché costituiscono un’incredibile fonte di principi nutritivi essenziali.
Si tratta di una risorsa naturale di vitamine, minerali, fibre e proteine che, venendo ingerita, può migliorare il nostro stato di salute e benessere.
Perché, quindi, non utilizzarli in qualche ricetta?

Ricette con gli spinaci

Crepe ricotta e spinaci

Ingredienti

  • 80 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 170 g di latte intero
  • 40 g di burro senza sale
  • 500 g di ricotta
  • 300 g di spinaci già puliti
  • 50 g di grana
  • 70 g di olio extravergine d'oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • pepe nero

Preparazione
Fondete il burro a fuoco molto basso in un pentolino e poi fatelo intiepidire; intanto in una ciotola rompete l'uovo e stemperatelo con il latte. Prendete la farina e versate in una ciotola la quantità necessaria, quindi con un colino setacciatela direttamente nel recipiente con uovo e latte e amalgamate con la frusta con delicatezza per non formare grumi. Unite anche il burro fuso lasciato intiepidire, mescolate anche questo e poi coprite con pellicola trasparente lasciando riposare l’impasto in frigorifero per una mezzora. Scaldate e ungete lievemente una padella per crepe di circa 28 cm di diametro o una padella antiaderente dal fondo spesso: usate pochissimo burro e passate con carta da cucina tutta la superficie. Versate un mestolo di composto alla volta e distribuite il composto su tutta la superficie usando l'apposito attrezzo altrimenti vi basterà roteare la padella e far scorrere la crema, così da ottenere un disco che ricopre interamente la superficie. Non appena i bordi iniziano a sollevarsi potrete aiutarvi con una spatola per staccarla e girare delicatamente la crespella dall’altra parte, così da cuocerla uniformemente. Ci vorrà circa 1 minuto e mezzo da un lato e 30 secondi dall’altro, per un totale di un paio di minuti. Continuate così fino a cuocere tutte e 4 le crepe e man mano disponetele su un piatto, coprendole con pellicola non appena saranno raffreddate. Occupatevi infine degli spinaci. Dopo aver eliminato le radici e averli sciacquati accuratamente, scottateli in una padella dove avrete lasciato riscaldare 50 grammi di olio extravergine e uno spicchio d’aglio sbucciato, ma intero (così potrete rimuoverlo più facilmente). Aggiungete un pizzico di pepe, coprite con il coperchio e cuocete a fiamma viva per 7-8 minuti, fin quando gli spinaci non saranno ammorbiditi. Intanto versate la ricotta in un recipiente, aggiungete 20 grammi di olio extravergine e aggiustate di pepe, poi lavorate velocemente con una forchetta per amalgamare il tutto. Unite gli spinaci, (senza l'aglio) scolati strizzati e intiepiditi, e anche il formaggio grattugiato e amalgamate il tutto. Ora potete comporre le vostre crepe ricotta e spinaci: prendete un piatto, posizionate una crepe e versate un po’ di ripieno di ricotta e spinaci al centro, per poi distribuirla accuratamente su tutta la superficie. Sollevate una parte della crepe e ripiegate su di sé in modo da ottenere una mezzaluna. Poi piegate a metà anche la mezzaluna per ottenere così un ventaglietto.

Malfatti

Ingredienti

  • 600 g di spinaci
  • 200 g di ricotta
  • 2 uova + 1 tuorlo
  • 120 g di parmigiano grattugiato
  • 180 g di farina bianca
  • noce moscata
  • 150 g di burro senza sale
  • 1 spicchio d'aglio
  • pepe nero

Preparazione
Iniziate per prima cosa a mondare gli spinaci e lessateli in un dito d'acqua per 10 minuti. Scolateli immediatamente e fateli intiepidire, quindi strizzateli bene e tritateli grossolanamente al coltello. Fate sciogliere 30 grammi di burro in un tegame, fatevi rosolare lo spicchio d'aglio quindi unite gli spinaci e lasciateli insaporire per una decina di minuti, mescolandoli una sola volta. Ritirate dal fuoco e lasciate raffreddare. In una terrina capiente amalgamate quindi gli spinaci con la ricotta, le uova intere e il tuorlo, metà formaggio grattugiato, una punta di cucchiaino di noce moscata e, per ultima, la farina. Lavorate bene tutti gli ingredienti con le mani, aggiungendo una macinata di pepe. Dovrete ottenere un composto ben coeso, ma non troppo duro. Prendete un po' di composto con l'aiuto di un cucchiaio e realizzate degli gnocchi dalla forma allungata e irregolare aiutandovi con le mani infarinate. Mano a mano che sono pronti fateli rotolare in poca farina e disponeteli su un piano ricoperto di carta forno. Lessateli per pochi minuti a bollore, ritirandoli via via che salgono in superficie con una schiumarola. Trasferiteli in un largo tegame nel quale avrete precedentemente fatto sciogliere il burro e insaporito la salvia. Saltateli delicatamente, senza mescolare ma piuttosto muovendo la padella, e servite i malfatti caldi con una spolverata di formaggio e un po' di pepe macinato al momento.

Gnocchetti di spinaci

Ingredienti

  • 700 g di patate farinose
  • 400 g di spinaci
  • 100 g di farina 00

Preparazione
Preparate gli spinaci. Mondateli e, in una casseruola dai bordi alti, fateli lessare in poca acqua. In un'altra pentola fate cuocere le patate, mettendole a lessare con la buccia per 30-40 minuti. A cottura ultimata, scolate gli spinaci e strizzateli per bene. Mettete gli spinaci su un tagliere e tritateli con un coltello. Quando anche le patate saranno cotte, lasciatele intiepidire qualche istante e sbucciatele. Schiacciatele con uno schiacciapatate e disponete la purea ottenuta su un piano infarinato, unite quindi anche gli spinaci tritati. Amalgamati tutti gli ingredienti, aggiungete la farina fino ad ottenere un impasto compatto. Dividete l’impasto e formate dei filoni che dovranno avere lo spessore di circa 2-3 cm l’uno. Con un coltello suddividete i filoni in tanti tocchetti, che poi andrete a rigare dando la classica forma dello gnocco, facendo una leggera pressione sui rebbi di una forchetta. Disponete gli gnocchetti verdi così preparati su un canovaccio leggermente infarinato. Tuffateli in un tegame capiente e largo con acqua bollente, versandoli pian piano. Quando verranno a galla, scolate gli gnocchetti verdi con una schiumarola e conditeli come preferite.

Filetti di branzino con spinaci

Ingredienti

  • 1 branzino di 700 grammi
  • 1 chilo di spinaci freschi
  • pepe di cayenna
  • aglio
  • olio

Preparazione
Sfogliate e lavate molto bene gli spinaci, cambiando due o tre volte l'acqua e agitando bene le foglie, che possono imprigionare parecchia terra. Tagliate due o tre frammenti di Cayenna, e passateli con olio e aglio in padella. Portate a bollore dell'acqua e calatevi gli spinaci per due o tre minuti, poi passateli nella padella precedentemente aromatizzata. Sfilettate il branzino: praticate un taglio sulla schiena e infilate il coltello sul fianco, facendolo scorrere sulla lisca fino alla coda. Poi tagliate dietro l'occhio e staccate il filetto. Eliminate le parti molli e le squame. Scaldate una padella antiaderente e adagiate i filetti dalla parte della pelle. Cuocete a fiamma alta per due minuti, poi girate sull'altro lato. Aiutandovi con una forma tonda, formate un cerchio di spinaci, su cui adagiare il filetto scottato e un frammento di cayenna. Con un filo d'olio completate il piatto.

In forma con gusto

La natura ci regala ingredienti unici e salutari, per rigenerare il corpo e stare bene con noi stessi. Bioimis vi insegna come fare! 

Inizia il tuo Programma Alimentare.