In cucina , Cibi e proprietà

Le virtù dei ceci

Precedenti Successivi
le proprietà dei ceci
image description In cucina , Cibi e proprietà

Ricchissimi di ferro e potassio, vi aiutano anche ad abbassare il colesterolo e a perdere peso.

I ceci sono dei legumi salutari dalla storia molto antica. Sono originari della Turchia, anche se le prime testimonianze della loro coltivazione risalgono all’Età del Bronzo nella zona dell’Iraq. I ceci più diffusi sono di colore chiaro ma anche in Italia vengono ancora coltivate delle varietà antiche di ceci che sono di colore scuro, praticamente nero, e che si trovano soprattutto in alcune zone della Toscana, dell’Umbria e della Puglia.

Utilizzato dai greci e dai romani

Di certo questo legume era un alimento già diffuso nel mondo antico tra Greci, Romani ed Egizi. Nella produzione mondiale di legumi i ceci si trovano al terzo posto, dopo la soia e i fagioli. Il nome latino “cicer” deriva dal greco kikis e significa forza, energia e vigore, in riferimento alle sue proprietà energetiche, mentre il termine “arietinum” si riferisce alla forma del seme, simile alla testa di un ariete.

Una alimento della salute

Conosciamo i ceci soprattutto per il loro contenuto di proteine e per il loro sapore delicato che si sposa con molti piatti.
Ricchi di vitamine A, B, C, E, K, calcio, ferro, fosforo, magnesio, sodio, potassio e zinco, sono utili per controllare il livello del colesterolo  e della glicemia, riducendo il rischio di diabete. Inoltre sono un ottimo alimento diuretico, favorendo l’eliminazione dei sali presenti in eccesso nell’organismo. Infatti è consigliabile un consumo regolare di ceci a chi soffre di calcoli.
Secondo recenti ricerche, questi legumi avrebbero anche una preziosa funzione antitumorale.
Mangiare ceci aiuta le persone che soffrono di anemia ad aumentare il livello di ferro, che è uno dei principali componenti del legume.
Grazie al contenuto di potassio, migliorano la circolazione, regolano la pressione arteriosa e sono particolarmente indicati per chi soffre di ipertensione, malattie del cuore e obesità.
Lo zinco invece è fondamentale per la crescita generale dell’organismo, per aumentare il sistema immunitario e per metabolizzare le proteine. Infine, è dimostrato che la vitamina K dei ceci stimola una migliore coagulazione del sangue e il metabolismo delle ossa.

Un'idea per cucinare i ceci

Curry di ceci e spinaci

Ingredienti

  • 600 g di ceci lessati
  • 400 g di spinacini
  • 2 cipolle
  • 1 spicchio di aglio
  • 200 ml latte di cocco
  • 1 ½ cucchiaio di curry
  • 6 chiodi di garofano
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 cucchiaio di paprika
  • 2 cucchiaini di concentrato di pomodoro

Preparazione 
Con l’aiuto di un mortaio riducete in polvere i chiodi di garofano. In una pentola versate un po’ di olio extravergine d’oliva, unite lo spicchio d’aglio intero, il curry, la paprika e i chiodi di garofano e fate scaldare l’olio a fiamma bassa, soffriggendo poi l’aglio finché sarà diventato dorato. Tritate le cipolle e unitele al soffritto insieme al concentrato di pomodoro. Fate cuocere il tutto 10 minuti, fino a che la cipolla si sarà ammorbidita. Aggiungete al soffritto i ceci e fate cuocere per altri 10 minuti. Versate poi gli spinaci, mescolando fino a che saranno appassiti, e infine il latte di cocco e lo zafferano sciolto in una tazzina di acqua. Amalgamate bene il tutto, lasciate scaldare e insaporire un altro paio di minuti, aggiungendo un po’ di acqua calda se il curry risultasse troppo asciutto e non abbastanza cremoso e servite.

Porta in tavola la salute

Perdere peso non è più così difficile con Bioimis! Contattateci subito per iniziare la vostra dieta personalizzata!