Buone abitudini

10 consigli per risparmiare sulla spesa

Precedenti Successivi
Risparmiare sulla spesa
image description Buone abitudini

La spesa alimentare può pesare molto sulle tasche delle famiglie, soprattutto se fatta in maniera disorganizzata.

La spesa per gli alimenti rappresenta una parte cospicua delle spese di casa, ma risparmiare sul cibo richiede un occhio di riguardo in più visto che parliamo di cose che mangiamo. L’obiettivo, infatti, è essere efficaci, ovvero “tagliare” solo là dove serve, senza avere un impatto negativo sul proprio stile di vita.

La spesa alimentare è un impegno che bisogna organizzare al meglio per non sprecare soldi.

Ecco alcuni consigli:

1) Pianificate le spesa

La lista della spesa è una salvezza per il portafoglio. Il primo errore che porta a sprecare soldi al supermercato è non stilare la lista della spesa, o farla ma non rispettarla. Per evitare questa situazione è molto utile programmare in anticipo il menù settimanale, stilando una lista dei pasti e degli spuntini di tutta la famiglia. In questa maniera sarà possibile regolarsi meglio e acquistare le quantità giuste. 
Inoltre, se avete scelto di scrivere alcuni alimenti nella lista e non altri, probabilmente è perché state privilegiando un certo tipo di dieta piuttosto che un’altra. Fare, quindi, una spesa alimentare diversa potrebbe essere molto dannoso.

2) Scegliete prodotti il più possibile a KM zero

Quando è possibile, recarsi direttamente dal produttore fa risparmiare tantissimo sugli alimenti. Acquistare lì carne, latticini, vino, verdura e frutta permette un risparmio fino al 50% rispetto all’acquisto nei supermercati. Se non esistono aziende produttrici nella vostra città, potete organizzare delle vere e proprie “gite fuori porta”.

3) Comprate prodotti di stagione

Comprare frutta e verdura di stagione e del territorio, assicura un prezzo più basso, una qualità spesso migliore e sicuramente un minor inquinamento. I supermercati sono comodi, ma per risparmiare sulla spesa di frutta e verdure il mercato continua ad essere più conveniente. Si può risparmiare anche acquistando direttamente dal piccoli coltivatori o attraverso i gruppi d’acquisto solidali. 
Scegliete prodotti di stagione, che costano meno. Acquistate frutta e verdura italiana, ed evitate alimenti esotici che vengono importati da paesi talvolta molto lontani e, naturalmente, costano di più.

4) Non fate la spesa prima di aver mangiato

Quando si è sazi si tende a comprare solo ciò che è scritto sulla lista della spesa, senza aggiungere altri prodotti inutili. Se fate la spesa subito dopo lavoro, o prima del pranzo o la cena, sicuramente spenderete di più. Niente di peggio, in effetti, che arrivare al supermercato a stomaco vuoto: essendo affamati acquisterete snack, merendine e cibi non necessari.

5) Non buttate gli avanzi

Ricordi le materie prime che hai comprato al supermercato? Qui soprattutto le uova ti saranno utilissime con gli avanzi. Se dalla sera precedente avanzano verdure, carne o persino piatti prelibati di pasta, ti consiglio di utilizzare le uova come collante per cucinare delle buonissime frittate di avanzi. Frittate che potrai consumare l’indomani a pranzo o a cena.

6) Scegliete piatti fatti in casa

Se avete tempo di cucinare da soli i vostri piatti preferiti, evitate l’acquisto di prodotti preconfezionati. Oltre a ridurre l’impatto ambientale, potrete contare su alimenti spesso molto più sani rispetto a quelli acquistati. Infatti, i cibi già pronti, oltre ad essere mediamente più costosi, hanno molti conservanti e additivi necessari per prolungare la loro conservazione, che alla lunga possono fare male alla salute.

7) Portate le buste della spesa da casa

Portare le buste da casa vi aiuta a non sprecare denaro nell'acquisto di nuovi contenitori
In più, avrete sempre un riferimento visivo a guidarvi. Aprite all'interno del carrello le buste per mettervi gli alimenti man mano che li comprate. In questo modo, vi accorgerete quando si riempiranno troppo.
Lasciare le buste sempre in macchina o ben visibili vicino alla porta di casa, vi sarà d’aiuto per non dimenticarle.

8) Scegliete i prodotti sfusi

Ormai presenti nella maggior parte dei grandi supermercati, i prodotti sfusi aiutano a risparmiare sulla spesa alimentare. In effetti, le confezioni incidono del 35% sul prezzo finale. Inoltre, spesso sono più freschi e, soprattutto, più eco-sostenibili.

9) Fate attenzione al prezzo per chilo o per litro

Scegliere un prodotto dal prezzo più basso al chilo porta spesso ad un risparmio nel lungo termine. A volte, infatti, il prezzo finale può essere ingannevole, soprattutto quando la confezione sembra più grande di quanto è in realtà.

10) Fate attenzione agli sconti

Non tutte le promozioni sono convenienti: a volte nei supermercati vengono allestite aree speciali con prodotti che sembrano in promozione, ma che invece costano lo stesso del solito o a volte perfino di più. 
In più, bisogna verificare la data di scadenza e se è troppo vicina potrebbe non convenire comprare quel determinato prodotto, anche se scontato.

Tanti suggerimenti a portata di mano

Bioimis vi dà ottimi consigli per vivere in modo sano. Non perdete gli ultimi articoli del blog e le news pubblicate sui social!