Alimentazione

Uova? Non sono dannose per il cuore

Precedenti Successivi
Uova e salute
image description Alimentazione

Ad un consumo moderato di uova non si associa a rischio cardiovascolare. 

Ad assolvere il tanto bistrattato alimento un lavoro pubblicato sul British Medical Journal e condotto da Jean-Philippe Drouin-Chartier, epidemiologo della prestigiosa Harvard T H Chan School of Public Health, di Boston insieme a colleghi canadesi.

Le uova non fanno male: lo dice la scienza

In passato le uova sono state gravate del sospetto che potessero far male per il loro contenuto in colesterolo, in particolare che aumentassero il rischio cardiovascolare.
Forse la controversia sui benefici o, viceversa, sui danni associati al consumo regolare di uova è arrivata a una conclusione affidabile, grazie a un’analisi condotta dai ricercatori canadesi del Population Health research institute (Phri) della McMaster University e di Hamilton health sciences.

Uno studio complesso e articolato

Gli scienziati hanno esaminato i dati di 177.000 persone raccolti nell’ambito di tre grandi studi precedenti, condotti in 50 paesi di sei continenti.
Le tre ricerche avevano coinvolto 146.000 soggetti sani (in quella chiamata Prospective urban rural epidemiology) e oltre 31.500 persone con una patologia cardiovascolare (in due studi clinici nati con lo scopo di verificare l’efficacia di terapie farmacologiche anticolesterolo). In tutti e tre erano presenti dati sulle abitudini alimentari, e per questo è stato possibile dimostrare che chi mangia un uovo al giorno o meno non ha alcuna conseguenza sui livelli del colesterolo ematico, sull’incidenza di gravi eventi cardiovascolari come gli infarti e sulla mortalità.

Tanti i dati raccolti

Il lavoro degli epidemiologi è stato duplice.

  • In primis hanno tenuto sotto osservazione 215.000 individui di entrambi i sessi, monitorandone lo stato di salute per ben 34 anni. Raggruppandoli a seconda del consumo di uova, gli esperti hanno dimostrato che mangiarne fino a uno al giorno è sicuro dal punto di vista cardiovascolare.
  • In un secondo momento gli esperti hanno condotto una meta-analisi, ovvero hanno analizzato nuovamente i dati di tantissimi studi pubblicati nel mondo sulle uova, coinvolgendo un totale di un milione e 700 mila individui, confermando che il consumo di uova, fino a uno al giorno, non ha effetti negativi sulla salute del cuore. Gli esperti hanno visto anche che per ogni uovo sostituito da una porzione di carne (industriale o non), il rischio cardiovascolare aumenta del 10-15%, così pure se l'uovo viene sostituito da latte intero (+11% di rischio).

Anche se si tratta di uno studio di osservazione, i risultati sono validi sia per la vasta mole di dati analizzati, sia perché mediamente il consumo di uova di un individuo è certamente più basso di quello qui considerato (uno al giorno) sano per la salute del cuore.

Bioimis ha a cuore la vostra salute

Per questo ha pesato a un piano personalizzato per farvi perdere peso in maniera sana: chiedete consiglio ai nostri esperti!