Cibi e proprietà , Alimentazione

Tonno: delizia e benessere in un unico ingrediente

Precedenti Successivi
Proprietà e benefici del tonno
image description Cibi e proprietà , Alimentazione

Il tonno fa molto bene alla salute e tante sono le sue proprietà benefiche. In più vi aiuta a perdere peso. 

Col termine generico tonno si identifica una tipologia di pesce azzurro che colonizza quasi tutti i mari del pianeta.
L’interesse alimentare per questa specie ittica è particolarmente elevato, in quanto è uno dei pesci più ricco di parti edibili: la ventresca ossia la parte più nobile ottenuta dalle fasce ventrali, il filetto, la bottarga ossia l’ovario del pesce, il cuore e la buzzonaglia ricavata dai tagli meno pregiati.

Tante sostanze nutritive importanti

Le due specie di tonno più diffuse sono il rosso e il pinna gialla. Pur essendo due esemplari della stessa famiglia, questi pesci crescono in ambienti molto diversi, il Mediterraneo e l’oceano rispettivamente.
Il contenuto di carboidrati è trascurabile e quello di proteine è pressoché identico. A variare, tra le due specie, è principalmente la quota di grassi: il 5% del peso nel tonno rosso e solo l’1% del peso nel giallo.
La quota di omega 3 è altrettanto influenzata dalla specie: 1.3% del peso nel rosso e 0.2% del peso nel giallo.
Una della maggiori qualità benefiche del tonno, e del consumo di pece in generale, è l’apporto nella dieta di omega 3, acidi grassi polinsaturi che hanno un effetto positivo nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. L’assunzione regolare di omega 3 con la dieta ha dimostrato di avere un effetto protettivo sulle funzioni cerebrali e visive.

Un alimento che fa bene alla salute

Il tonno è un vero alleato per chi è a dieta, in quanto promuove la perdita di peso, soprattutto a livello addominale. Senza dubbio è uno dei pesci più nutrienti, ma ha anche un elevato indice di sazietà ed è un alimento molto leggero.
Inoltre, grazie all’elevato contenuto di acidi grassi essenziali, riduce i livelli di trigliceridi e di colesterolo “cattivo” nel sangue. In più è ricco di minerali (selenio, fosforo, magnesio, sodio), contribuisce all’assunzione di ferro e calcio e rappresenta anche una buona fonte di iodio.
Il tonno contiene molte vitamine utili per l’organismo, come la vitamina B12 e la vitamina PP, ma anche la vitamina D e la vitamina E.
Infine, è un alimento utile per la prevenzione dalle patologie cardiovascolari e il suo consumo regolare contribuisce a ridurre in maniera significativa l’incidenza di queste malattie.

Il tonno in cucina

Essendo un pesce dalle caratteristiche organolettiche e gustative eccellenti, il tonno si presta a numerosissime preparazioni culinarie.
Il taglio più pregiato è costituito dalla guancia e dal retro guancia, seguono la ventresca ed infine i filetti. Di questi ultimi, la porzione qualitativamente migliore è quella centrale, seguita da quella vicino alla testa e poi da quella in prossimità della coda. Il cuore, la trippa e il fegato del tonno possono essere consumati cotti analogamente alle frattaglie, mentre le uova, oltre ad essere utilizzate per i sughi di accompagnamento o sopra i crostini, se affumicate, salate e pressate, rappresentano il tipo di bottarga più famoso dopo quello di muggine.
Questo pesce è conosciuto anche per piatti come tagliata di tonno, carpaccio di tonno, sushi e sashimi.

Una sana alimentazione deve essere varia

Il pesce è sicuramente uno degli alimenti essenziali della dieta occidentale ma, purtroppo, i livelli di consumo in Italia sono al di sotto della media europea.
Bioimis vi consiglia di inserire piatti di pesce nella vostra dieta, per restare in forma con gusto.