In cucina

Ricette divertenti con i fagioli

Precedenti Successivi
Ricette con i fagioli
image description In cucina

Giochi di consistenze e sapori. Il tutto racchiuso in piatti ricchi e sostanziosi.

Chi ha detto che i fagioli sono un ingrediente noioso? In cucina possono riservare tante sorprese, soprattutto per chi sa come valorizzarli. Ecco alcuni spunti per voi!

Cotolette vegetariane

Ingredienti

  • 125 g di fagioli dall'occhio secchi
  • 140 g di patate farinose
  • 15 g di avena tritata
  • pepe nero
  • 80 g di pangrattato senza sale
  • 2 uova medie
  • olio di semi di arachide per friggere

Preparazione
Per preparare le cotolette vegetariane, cominciate la sera prima, mettendo a mollo i fagioli secchi in acqua fredda. Trascorse almeno 12 ore, sciacquate i fagioli e trasferiteli in una pentola con abbondante acqua fredda e fateli cuocere a fuoco dolce per circa 2 ore, eliminando quando necessario la schiuma che si forma in superficie. Nel frattempo, mettete a bollire una pentola di acqua fredda con le patate intere ben lavate e fatele cuocere circa 25-30 minuti dal bollore. Scolatele e fatele intiepidire quanto basta per poterle maneggiare, quindi schiacciatele con uno schiacciapatate e raccogliete la purea ottenuta in una ciotola. Quando i fagioli saranno cotti, scolateli e lasciateli riposare all’interno di un setaccio in modo da far perdere loro ogni traccia di acqua in eccesso. Una volta asciutti, utilizzando un mixer riduceteli in un composto pastoso e fine. Trasferite questo paté in una ciotola capiente e unitevi le patate schiacciate. Aggiungete anche l’avena e regolate di pepe. Se volete potete aggiungere anche qualche altra spezia a piacere. Amalgamate con cura, quindi occupatevi della panatura. Predisponete una ciotola bassa e larga con le uova sbattute e un piatto con il pangrattato. Prelevate con l’auto di un cucchiaio una buona quantità di composto di fagioli e schiacciatela sul palmo della mano fino a conferirgli la forma piatta e leggermente irregolare di una cotoletta. Immergete nell’uovo, su entrambi i lati, la cotoletta, quindi passatela nel pangrattato. Ripetete l’operazione, intingendo una seconda volta la cotoletta già impanata nell’uovo, e poi di nuovo nel pangrattato. Una volta completata la panatura posate delicatamente la cotoletta su un vassoio ricoperto di carta da forno e proseguite con le altre. Scaldate l’olio in una padella bassa e larga. Recuperate la cotoletta con l’aiuto di una paletta e friggetela nell’olio. Appena risulta ben dorata, giratela sull’altro lato aiutandovi con 2 palette. Dorate anche questo lato, quindi scolate la cotoletta e ponetela ad asciugare su un foglio di carta assorbente, così da farle perdere l’olio in eccesso. Proseguite con le altre cotolette vegetariane, e servitele ben calde.

Vellutata di peperoni con fagioli neri e latte di cocco

Ingredienti

  • 500 g di peperoni mondati
  • 250 g di pomodori ciliegini
  • 200 g di fagioli neri crudi
  • 50 g di farina di ceci
  • 200 g di latte di cocco
  • 1/2 cipolla rossa
  • 1 spicchio d’aglio
  • peperoncino
  • cumino
  • curry
  • olio evo

Preparazione
Mettete a mollo i fagioli nottetempo, in una ciotola capiente, coperti d’acqua. Lavate e mondate i peperoni privandoli dei semi, del picciolo e delle parti bianche all’interno e successivamente tagliateli a pezzi. Fate lo stesso con i pomodorini. A cottura quasi ultimata delle verdure, aggiungete un paio di cucchiai di latte di cocco e lasciate insaporire qualche minuto prima di spegnere il fornello. Trasferite il composto in un recipiente adatto e frullate con il mixer fino a ottenere una crema fluida ma soda. Qualora dovesse essere troppo liquida, aggiungete farina di ceci quanto basta. Impiattate la vellutata decorandola con il latte di cocco rimasto e guarnite con i fagioli. Lucidate con un filo di olio e profumate con qualche filo di erba cipollina o erbe aromatiche a piacere. In una pentola mettete i fagioli, coprendoli di acqua fredda ed aggiungendo alcune foglie di alloro. Dopo l’ebollizione dell’acqua, lasciateli cuocere per almeno un’ora, finché i legumi saranno morbidi. Dopo aver fatto soffriggere gli aromi in un tegame, tuffatevi all’interno le verdure e lasciatele cuocere a fuoco lento fino a che non saranno molto morbide aggiungendo liquido di tanto in tanto qualora dovessero asciugarsi troppo.

Hamburger vegetariano

Ingredienti

  • 4 patate piccole
  • 250 g di cannellini lessati
  • 3 pomodorini
  • 2 cucchiaini di paprica dolce
  • 2 cucchiaini di concentrato di pomodoro
  • 50 g di mandorle
  • avena tritata
  • olio extravergine d’oliva
  • pepe
  • 1 avocado maturo
  • 1 lime
  • basilico
  • 5 cucchiai di yogurt bianco
  • 2 cucchiaini di curcuma
  • 2 peperoni gialli
  • 1 pomodoro cuore di bue
  • rucola
  • valeriana
  • un pizzico di stevia

Preparazione
Per i burger lessate le patate con la buccia, a parte frullate al mixer i cannellini con i pomodorini, la paprica, il concentrato e il pepe. Aggiungete poi le patate lesse e schiacciatele per bene in modo da creare un composto cremoso. Tritate le mandorle, formate delle sfere con l’impasto di patate e fagioli e premetele fra i palmi, poi passate i burger nel trito di mandorle (se il composto dovesse risultare difficile da lavorare e troppo morbido aggiungete poca avena tritata). Spennellate d’olio un foglio di carta forno, disponete i burger e ungeteli con un po’ d’olio anche in superficie, infornando poi a 180°C per 15-20 minuti circa, fino a quando saranno dorati. Nel frattempo pelate e tagliate a striscioline i peperoni, fateli saltare in padella con un goccio d’olio e aggiungete un pizzico di stevia in modo da farli caramellare leggermente. Preparate la salsa mescolando lo yogurt con la curcuma, affettate il pomodoro. Condite la rucola, la valeriana e il pomodoro con un filo d’olio. Preparate la crema di avocado lavorando la polpa con il succo di lime e unite una manciata di basilico. Al momento di servire, accompagnate il burger con le salse e le verdure.

Insalata di fagioli misti e zucca

Ingredienti

  • 250 g di fagioli secchi misti
  • 50 g di gherigli di noci
  • Olio extravergine d'oliva
  • pepe nero
  • 1 foglia di alloro
  • 2 rametti di timo
  • 700 g di zucca
  • 80 g di scalogno
  • 1 rametto di rosmarino
  • 35 g di spinacini
  • Succo di ½ limone

Preparazione
Il mix di fagioli secchi va messo a reidratare in acqua per 24 ore: è opportuno che trascorse le prime 12 ore cambiate l’acqua, così da eliminare le impurità che affioreranno in superficie. Trascorso il tempo sciacquate i fagioli e versateli in una pentola con abbondante acqua fredda, aggiungete anche una foglia di alloro e ponete sul fuoco. Lasciate che raggiunga il bollore e poi lasciate sobbollire per un paio d’ore, verificando di tanto in tanto la cottura per assicurarvi che siano della consistenza preferite. L’importante è che i fagioli, una volta cotti, risultino ancora un po’ croccanti, perfetti per essere rimestati nell’insalata. Mentre i fagioli cuociono, togliete i semi interni della zucca e tagliate via la buccia. Dividete la polpa prima a fette spesse, poi a cubotti di circa 2 cm. Mondate lo scalogno e riducetelo a fettine non troppo sottili. Uniteli alla zucca in una ciotola, aromatizzate con aghi di rosmarino e pepate a piacere. Condite anche con un filo d'olio e mescolate il tutto. Distribuite la zucca su una leccarda rivestita con carta da forno. Cuocete in forno statico preriscaldato a 220° per circa 30 minuti. Una volta pronto, sfornate zucca e scalogno e fate raffreddare completamente. Tostate brevemente i gherigli di noce in padella a fiamma moderata. Poi fate intiepidire. Nel frattempo i fagioli saranno cotti; eliminate la foglia di alloro e scolateli. Lasciate che si raffreddino completamente. Una volta freddi, potrete aggiungere lo spinacino fresco, condire con olio, succo di limone e pepe a piacere. Versate su un piatto da portata il misto di legumi, lo spinacino e la zucca, completate con i gherigli di noce e delle foglioline di timo fresco.

Scoprite tutte le ricette di Bioimis!

Continuate a seguire il nostro blog per saperne di più!