In cucina , Cibi e proprietà

Pepe nero: alleato del vostro benessere

Precedenti Successivi
Benefici e ricette con il pepe nero
image description In cucina , Cibi e proprietà

Presente in tutte le cucine e utilizzato in numerose preparazioni culinarie, il pepe nero è una tra le spezie più conosciute e apprezzate per il suo sapore inimitabile. Ma è anche ricco di proprietà.

Non è un caso se, per lunghissimo tempo, il pepe nero è stato considerato il sovrano indiscusso delle spezie. Originaria dell'Asia, la pianta del pepe appartiene alla famiglia delle Piperaceae e produce numerosi frutti: i grani di pepe, che tutti conosciamo e utilizziamo in cucina, non sono altro che i semi in essi contenuti.
Questa spezia viene prodotta dai frutti acerbi del Piper nigrum che vengono sbollentati e lasciati essiccare al sole per circa 10 giorni: in questo modo i grani si disidratano, anneriscono e assumono il tipico aspetto rugoso. Dagli stessi frutti, attraverso procedimenti di lavorazione diversi, si ottengono anche altre specie di pepe: il pepe bianco e il pepe verde.

Il pepe aiuta a perdere peso

Fin dal V secolo a.C., questi preziosi grani erano apprezzati per le spiccate proprietà aromatiche, ma anche per le straordinarie reazioni che può provocare nell'organismo. L'assunzione di un quantitativo controllato di questo alimento nell'alimentazione può migliorare la digestione, favorire il dimagrimento, rendere l'organismo più reattivo e migliorare addirittura l'umore.

La sua piccantezza, legata alla presenza della piperina, alcaloide che favorisce la secrezione dei succhi gastrici e accelera l'assorbimento delle sostanze nutritive introdotte con il cibo, stimola nel corpo la produzione di calore, accelera il metabolismo e le funzioni gastriche e induce il cervello a produrre endorfine, producendo gli stessi effetti di uno stimolante.

Aggiungere questa spezia alla propria alimentazione, quindi, può essere di grande aiuto per chi sia alla ricerca del peso forma perduto.

Usi in cucina

Il pepe nero è davvero il re delle spezie e con i suoi grani piccanti e aromatici insaporisce moltissime pietanze nelle ricette di tutto il mondo.

I grani interi vengono utilizzati per brodi, salami e salsicce, mentre macinati al momento aromatizzano con decisione carne e pesce ma anche pasta, zuppe e risotti.

Ottimo anche per dare un sapore più deciso ai formaggi e alle verdure dolci come finocchi, carote e piselli. Questa spezia è, anche, uno degli ingredienti si famose miscele di spezie, come il baharat, la creola e il curry.

La ricetta: Arrosticini con prugne, scalogno e pepe

Ingredienti

  • 800 g di fesa di vitello
  • 4 scalogni
  • 4 prugne
  • menta
  • pepe
  • olio extravergine d'oliva

Preparazione
Versate dell’olio d’oliva in una ciotolina, spezzettate all’interno delle foglioline di menta e aggiungete una buona macinata di pepe. Eliminate il nocciolo delle prugne, poi affettatele. Mondate gli scalogni e tagliateli in spicchi. Affettate la fesa in fette spesse 1 cm, fatene dei quadretti di 2 cm per lato, infilzateli su 8 lunghi spiedini di legno, infine ungeteli con l’olio. Arrostite gli spiedini e gli spicchi di scalogno sulla griglia o su una piastra di ghisa rovente per 7-8 minuti, poi aggiungete le fette di prugna e proseguite per altri 5-6 minuti, voltando tutto a metà cottura. Bagnate gli spiedini con l’olio aromatizzato alla menta e spegnete dopo 1 minuto. Distribuite nei piatti gli scalogni, le prugne, gli spiedini e completate con foglie fresche di menta.

Ingredienti sani, sapori autentici

Spesso sono gli ingredienti più semplici che regalano le più grandi soddisfazioni in cucina, e non solo. Seguite il blog di Bioimis per scoprirli tutti!