Cibi e proprietà

Menta: una pianta della tradizione popolare

Precedenti Successivi
Proprietà della menta
image description Cibi e proprietà

Il suo nome scientifico è “Mentha” e deriva dal nome della ninfa greca amata da Plutone.

La menta viene usata in cucina e nella bevande sin dall’antica Roma e, nella tradizione popolare, rappresenta la saggezza. Nel Medioevo veniva utilizzata per mettere in fuga i serpenti e tenere lontani zanzare e moscerini.
La leggenda vuole che Madonna benedisse questa pianta perché, durante la fuga in Egitto della Sacra Famiglia, l’acqua profumata che stillava dalle sue foglie aveva dissetato il bambin Gesù.

La menta fa bene al corpo

La menta è una pianta che cresce in qualsiasi parte del mondo, ma che è originaria dell’area mediterranea. La sua migliore qualità è che apporta molti benefici alla nostra salute.
Le foglie di menta vengono impiegate nella preparazione di infusi, ma possiamo sfruttare i benefici dei suoi oli essenziali e applicarla anche a uso topico.
La menta è rinfrescante e aiuta nella digestione. In più, strofinata sui denti, aiuta a prevenire e a combattere l’alitosi. Per via dei principi attivi contenuti in questa pianta, ad essa vengono attribuite proprietà cicatrizzanti e disinfettanti.
È utile in caso di disturbi gastro-intestinali, aiuta il funzionamento del fegato e favorisce la digestione.
Contiene mentolo, vitamina C, sostanze antibiotiche, limonene e isovalerianato. Può aiutare a combattere disturbi come tosse e raffreddore, per via delle sue proprietà sedative e spasmodiche.
Il mentolo, inoltre, ha proprietà analgesiche ed antiemetiche: la menta può quindi essere utilizzata per combattere nausea e vomito. Infine, la menta ha un’azione tonica sull'organismo e aiuta a risvegliare i sensi e a migliorare l’attenzione.
L’aroma di menta diffuso nella stanza al mattino, aiuta a carburare meglio e rinfresca l’aria dopo le ore notturne.

Un ingrediente tradizionale

La menta viene impiegata in molte ricette. Il suo sapore peculiare piccante e l’aroma intenso e rinfrescante sono motivo di impiego a scopo gastronomico sin dall’antichità.
Questa pianta viene usata per insaporire tanti tipi di pietanze, salse, zuppe e vellutate, nella pasta e nei secondi, sia di carne che di pesce. Viene impiegata soprattutto nei dolci e nelle bibite. Dal gelato ai ghiaccioli alle granite alla menta, dai cocktail agli amari, grazie al suo potere dissetante e rinfrescante e alla sua azione digestiva.

Conoscete il Mojito?

Sapete che il noto cocktail a base di menta, rum, zucchero di canna, lime e acqua tonica, è stato inventato in un bar di L’Avana, La Bodeguita del Medio, frequentata molto da Hernest Hemingway? Il celebre scrittore amava particolarmente questo cocktail e ha contribuito a decretarne il successo.

In forma con Bioimis

Bioimis: l’alleato sempre al vostro fianco, che vi aiuta a stare bene e restare in forma. Iniziate subito il vostro percorso di dimagrimento!