Mangiare Hygge per essere felici

Precedenti Successivi
buone abitudini; benessere; alimentazione;ricette
image description In cucina , Buone abitudini , Alimentazione

Per i danesi essere Hygge significa riflettere su cosa ci fa veramente stare bene, creare sempre e in ogni luogo l’ambiente migliore per accogliere al meglio se stessi e gli altri, anche con il cibo.

Hygge è una parola che i danesi utilizzano molto durante il giorno per descrivere le persone con cui sono, l’atmosfera, le conversazioni. E tutti sanno quali sono le qualità che rendono hygge queste cose: semplici, rilassate, autentiche, invitanti, avvolgenti, amorevoli.

Che cosa significa Hygge?

Non esiste una traduzione precisa, anche se questo termine deriva dall'espressione germanica “hyggja”, che significa “pensare o sentirsi soddisfatti”. Per provare a spiegarla, diciamo che significa creare un'atmosfera accogliente, piacevole, intima mentre si assaporano i piaceri della vita, circondati dall'affetto delle persone care, cercando di far sentire tutti a proprio agio.

In queste occasioni si cerca di lasciarsi alle spalle i problemi personali, cercando di essere positivi, senza pensare ai dissapori personali. Hygge rappresenta il piacere, l’appagamento che deriva dal condividere con le persone care momenti semplici della quotidianità, come il cibo, che non è solo un comfort food, ma assume un significato più profondo.

Ciò che rende magico l’hygge è la condivisione, lo stare insieme, il sentirsi circondati di affetto, come quando si è a tavola con dei cari amici. Il piacere di mangiare e bere qualcosa in compagnia, chiacchierando di cose piccole e grandi per ore.

Quali sono i cibi più rassicuranti, che possono trasmettere questa sensazione di calore?

Non esiste una sola risposta, perché dipende dalla sensibilità e dai propri gusti, nonché dai ricordi e le suggestioni personali che vi associamo.

Vi proponiamo, comunque, alcune ricette che vi possono aiutare a sentirvi meglio, soprattutto quando arriva il freddo e le giornate sono sempre più corte.

Biscotti allo zenzero

Ingredienti

  • 200 g di farina
  • 300 g di stevia in polvere
  • 125 g di burro senza sale
  • 10 g di zenzero fresco

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°. Nel frattempo, foderate la placca con la carta da forno. In una terrina lavorate il burro con un frustino fino a ridurlo a una crema. Incorporatevi, poi, la stevia e la farina poco per volta, diluendo il composto con un filo d’acqua tiepida, fino a ottenere una pasta morbida. A questo punto, aggiungete lo zenzero grattugiato al momento e impastate ancora per alcuni minuti. Stendete la pasta a un centimetro di spessore, poi ritagliate quanti più dischetti possibile del diametro di tre-quattro centimetri. Allineateli sulla placca foderata del forno, infornate e cuocete per 10-15 minuti, fino a quando la superficie sarà leggermente dorata. Lasciate raffreddare e servite.

Minestra di ceci

Ingredienti

  • 480 g di ceci secchi
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino di peperoncino

Preparazione
Lavate i ceci e lasciateli in ammollo nell'acqua per un giorno intero, poi scolateli e strofinateli con un canovaccio per togliere le bucce. Versateli in una pentola,aggiungetevi 3 litri di acqua, portate a bollore, schiumate, abbassate la fiamma, coprite con coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 2 ore. A cottura quasi conclusa, aggiungete i semi di cumino leggermente tostati e pestati, l'aglio mondato e schiacciato, il peperoncino e il prezzemolo tritato. Lasciate riposare per 15 minuti senza fuoco e al momento di servire completate con un filo d'olio e dei crostini di pane senza sale.

Polpette di zucca

Ingredienti

  • 250 g di zucca
  • 1 uovo
  • 5 cucchiai di ricotta
  • 5 cucchiai di pangrattato senza sale
  • pepe

Preparazione
Pulite la zucca, tagliatela a pezzettini e cuocetela a vapore. Una volta scolata l’acqua di cottura, riducete la zucca a purea, schiacciandola con una forchetta. A questo punto, aggiungete la ricotta, il pangrattato, l'uovo e il pepe. Impastate bene fino ad ottenere un impasto omogeneo, poi formate delle polpette con le mani e passatele nel pangrattato. Riponetele, quindi, in una teglia rivestita da carta forno e infornate a 180° per 30 minuti circa, fino a che non saranno ben dorate.

Zuppa di pesce

Ingredienti

  • 2 spicchi di aglio
  • olio extravergine d'oliva
  • 1 peperoncino rosso
  • 500 g di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 2 foglie di alloro
  • pepe
  • 1,5 Kg di pesce da zuppa
  • 800 g di cozze
  • 8 fette di pane senza sale

Preparazione
Pulite e lavate il pesce per la zuppa. Tritate finemente l’aglio, la cipolla e il peperoncino e versateli in una casseruola con mezzo bicchiere di olio. Fate appassire il tutto a fuoco lento, aggiungete la salsa di pomodoro e l’alloro e fate bollire per qualche minuto. Buttate nella casseruola il pesce e fate cuocere per 30 minuti circa a fuoco lento. Aggiungete le cozze e il pepe, poi coprite la casseruola e fate cuocere fino ad apertura delle cozze. Servite caldo con le fette di pane senza sale tostate.

Chiamate gli esperti biologi e nutrizionisti di Bioimis per una consulenza gratuita! Vi insegneranno come tornare al vostro peso forma in maniera naturale e nel pieno rispetto del vostro organismo.