Cibi e proprietà , Alimentazione

Il cibo è piccante? Vi aiuta a restare in salute

Precedenti Successivi
Benefici del peperoncino
image description Cibi e proprietà , Alimentazione

Sapevate che il peperoncino aiuta a dimagrire, stimolando il metabolismo? E non solo: ha tantissime altre proprietà benefiche per l’organismo.

 

Il peperoncino venne portato in Europa da Cristoforo Colombo e si diffuse presto in tutto il mondo, tanto che oggi è ingrediente insostituibile in Africa, Centro e Sud-America e Sud-Est asiatico. Se consumato fresco, è una ricca fonte di vitamine, come la A, la C, i flavonoidi, la luteina e il beta-carotene, tutte sostanze conosciute per le proprietà antiossidanti, in grado di contrastare i radicali liberi.

Tanti benefici per il corpo

Alcuni dicono che allunghi la vita. Il segreto è racchiuso nella sua componente principale, la capsaicina, una sostanza che ha molteplici benefici, tra i quali la capacità di ridurre il colesterolo cattivo nel sangue.

Recenti studi scientifici hanno dimostrato come il peperoncino possa far bene al cuore, abbassando il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Inoltre, la capsaicina viene oggi utilizzata in medicina anche nelle cure contro il dolore dovuto a psoriasi, neuropatia o artrite e le vengono attribuite, inoltre, virtù antibatteriche, anti-diabetiche e, addirittura, anti-cancerogene.

Sembra che il peperoncino abbia effetti benefici anche sull’apparato respiratorio, infatti ha potere antistaminico quindi contro asma e allergie, ma è anche un decongestionante in caso di raffreddore e laringiti.

I cibi piccanti fanno bene anche a chi ha problemi di peso.

Aggiungere il peperoncino a ciò che mangiamo aiuta infatti a dimagrire, perché si stimola il metabolismo.

Se volete consumarlo senza rischi, è bene conoscerne virtù e limiti, seguendo qualche buona regola:

  • consumare cibo piccante non più di tre volte alla settimana;
  • mangiare cibo piccante non a stomaco vuoto;
  • il peperoncino va usato in modiche quantità, all’interno di pasti che comprendano, preferibilmente, anche frutta e verdura freschi e latticini leggeri, che proteggono le mucose.

È, comunque, sconsigliato nella dieta per il reflusso gastroesofageo o a chi soffre di gastrite e ulcera, nonché in donne in gravidanza o in allattamento e bambini sotto i 12 anni.

Perché la capsaicina e la vitamina C hanno un effetto protettivo per la salute?

Mangiare piccante non solo fa bene alla salute ma aiuterebbe a vivere più a lungo. Capsaicina e vitamina C svolgono sia azione antiossidante, cioè combattono i radicali liberi rallentando l’invecchiamento cellulare, sia immunitaria, cioè proteggono da infezioni da parte di agenti patogeni stimolando la sintesi di anticorpi.

Un potente afrodisiaco

Oltre agli effetti benefici strettamente legati alla salute, come il miglioramento della circolazione grazie alle proprietà vasodilatatorie e digestive, il peperoncino è conosciuto per gli effetti afrodisiaci, in quanto aumenta la sensibilità delle terminazioni nervose e del battito cardiaco e stimola il rilascio delle endorfine.

Salute in tavola 

Continuate a seguirci per continuare a scoprire tutte le proprietà dei cibi che portate sulla vostra tavola. Con Bioimis tornate in salute e recuperate la vostra vitalità.