Cibi e proprietà , Alimentazione

Gli alimenti alleati del buonumore

Precedenti Successivi
Gli alimenti del buonumore
image description Cibi e proprietà , Alimentazione

In autunno ci sentiamo più stanchi e malinconici, ma il cibo giusto può aiutare. Dal latte alle mandorle, passando per il tonno e le banane.

L'arrivo dell'autunno è un momento difficile a livello fisico e mentale: il nostro corpo, con il cambio di stagione, è più stanco, sonnolento e malinconico. Esiste, però, una stretta relazione tra cibo e umore e determinati alimenti hanno un forte potere riequilibrante.

Ci sono alcuni alimenti, infatti, che possono aiutare a ritrovare la giusta produttività, perché capaci di regalarci, grazie alle loro proprietà, una vera iniezione di energia e buonumore. Ben venga, quindi, una dieta che contenga i cibi utili, ossia ricchi di vitamine del gruppo B, ferro, zinco, potassio e magnesio.

Gli alimenti per ritrovare energia e buonumore

Il primo cibo che non deve mancare mai è il cachi, un vero e proprio superfood. Questo frutto zuccherino e delizioso, presente in tante varianti, è ricco di vitamine A, C e K, perfette per rafforzare il sistema immunitario, ma anche di fruttosio, utile per contrastare la stanchezza che spesso ci coglie durante l’autunno.

Il latte, come tutti i latticini, contribuisce ad attenuare insonnia e nervosismo, mentre la frutta secca è ricca di magnesio, vero scudo contro la stanchezza fisica e mentale. L'uva è un toccasana per l'umore, ricca di vitamina D, vitamina E, zinco e Omega 3.

Se siete particolarmente stressate e in ansia, allora il cibo giusto sono i funghi. Questo alimento, infatti, contiene il triptofano, un particolare aminoacido utile per tenere sotto controllo lo stress. Se avete voglia di realizzare un piatto energizzante, serviteli insieme alle castagne. Ricche di Omega3 e vitamina B6, sono l’ideale per ritrovare il sorriso.

La pasta è ricca di triptofano, precursore della serotonina, l'ormone che regola l'umore. Questo amminoacido essenziale non viene prodotto dal nostro organismo, ma necessita di essere introdotto attraverso l’alimentazione. Per soddisfare il nostro bisogno di serotonina, senza però incorrere nel rischio di ingrassare o di sviluppare malattie anche gravi, è preferibile assumere frutta, o carboidrati complessi come i cereali integrali. I carboidrati cosiddetti complessi, infatti, evitano che si verifichi il cosiddetto picco glicemico, poiché rilasciano gli zuccheri in maniera graduale, impedendo un’eccessiva produzione di insulina nel sangue.

Le banane, ricche di potassio e magnesio, contengono anche il cromo, una sostanza che aiuta a regolare la serotonina. Salmone e tonno sono ricchi di Omega 3, acidi grassi essenziali che vanno ad agire sulla serotonina, un vero antidepressivo naturale che va a regolare gli sbalzi d'umore.

La carne di pollo è ricca di proteine, con pochi grassi e grazie alla vitamina B6 contrasta malumore e stanchezza. Anche il cioccolato fondente è un ottimo cibo antidepressivo e aiuta a ridurre lo stress, mente l'avena contiene zinco utile a contrastare la fatica e la perdita di energia.

Il miele ha proprietà antibatteriche e cicatrizzanti e favorisce la calma e le lenticchie, infine, sono versatili e nutrienti, con ferro, potassio e fosforo.

Alimentazione corretta: scegli Bioimis!

Con Bioimis scoprite come alimentarvi in maniera corretta per mantenere il vostro benessere e recuperare la vostra naturale vitalità. Scopri la soluzione Bioimis per te!