In cucina

Come si conservano i finocchi?

Precedenti Successivi
Come conservare i finocchi
image description In cucina

Consigli e metodi per conservare il finocchio al meglio e mantenerli utilizzabili anche fuori stagione.  

Il finocchio (Foeniculum vulgare) è una pianta della famiglia delle Ombrellifere dalle importanti proprietà digestive. Ricco di minerali e vitamine, è noto anche per le sue qualità depurative, in particolare a carico del fegato e del sangue.
È composto principalmente d’acqua. Tra i minerali il più presente è il potassio e contiene vitamina A, vitamina C e alcune vitamine del gruppo B. Infine, è discretamente ricco di flavonoidi.
Amico di tutto l’apparato gastrointestinale, ha la capacità di evitare la formazione di gas intestinali e contiene anetolo, una sostanza in grado di alleviare i dolori addominali.

I finocchi non sono una verdura che dura molto una volta raccolta e col tempo tendono a perdere qualità e a disidratarsi.
Come conservarli allora? Innanzitutto, dopo la raccolta devono essere accuratamente puliti dalla terra, di solito si tagliano le radici e si accorciano i gambi, togliendo i ciuffi di foglie superiori. A questo punto sono pronti per essere lavati e cucinati o mangiati crudi.

Conservare i finocchi crudi

Il finocchio crudo si mantiene abbastanza a lungo, quasi per un mese.
Se si conserva in luogo fresco, bisogna, però, fare attenzione che sia completamente asciutto e che non vi sia alcun residuo di terra, che possa contenere umidità e spore, favorendo il marciume dell’ortaggio. Il luogo ideale dove tenerlo deve essere buio e non troppo umido, con una temperatura tra i tre e i sei gradi. Va benissimo mettere questi ortaggi in una cassetta di quelle classiche da ortofrutta.
I finocchi si possono tenere anche in frigorifero e possono durare fino a venti o trenta giorni.

Congelare i finocchi crudi

Si può anche scegliere di congelare questa verdura, in modo da averla a disposizione per quattro o cinque mesi. Il risultato non è eccellente per via del suo grande contenuto di acqua. Se volete, comunque, mettere i finocchi in freezer il consiglio è di lavarli e tagliarli, poi usare gli appositi sacchetti trasparenti da congelatore.

Come conservare i finocchi già tagliati?

Una volta tagliati, questi ortaggi hanno una durata di pochi giorni e bisogna tenerli in frigorifero oppure metterli nel congelatore per poterli preservare più a lungo (una volta posti nel congelatore lavati e tagliati resistono fino a 4-5 mesi).
Per evitare che anneriscano, è bene bagnarli con acqua e limone.

Finocchi cotti: quanto durano

Anche il finocchio cotto non dura a lungo e deve essere tenuto in frigorifero per non più di due o tre giorni, purché coperto. In questo modo si preservano consistenza e sapore. Si può anche congelare cotto e il risultato è migliore rispetto al finocchio crudo.

I consigli per una forma migliore

Se volete riacquistare il giusto peso forma, seguite i consigli di Bioimis, l'accademia che propone un programma di educazione alimentare su misura. Scopri come iniziare il tuo percorso personalizzato!