Cibi e proprietà

Cime di rapa: il benessere a portata di mano

Precedenti Successivi
benefici delle cime di rapa
image description Cibi e proprietà

Le cime di rapa sono alimenti disintossicanti ricche di acido folico. Scopri tutte le proprietà!

Le cime di rapa (Brassica campestris, varietà cymosa) appartengono alla famiglia delle Brassicaceae. Note per le loro proprietà remineralizzanti e disintossicanti, sono anche molto utili in gravidanza perché ricche di acido folico.

Tante virtù preziose

Chi ama le cime di rapa sarà contento di scoprire le loro proprietà salutari.

  • La presenza di vitamina A fa sì che siano da annoverare tra gli alimenti che sostengono la salute degli occhi. Prevengono diverse malattie oculari, come la cataratta e la degenerazione maculare.
  • Inoltre, sempre la vitamina A, svolge un’azione preventiva anche per l’apparato respiratorio: soprattutto per chi soffre di asma contribuisce a proteggere la funzionalità polmonare.
  • Le proprietà più preziose delle cime di rapa sono quelle depurative e detossificanti. Contribuiscono ad eliminare scorie e tossine dall’organismo, grazie al ricco contenuto di acqua, motivo per cui sostengono anche la funzionalità epatica e renale.
  • In più, i numerosi antiossidanti presenti le rendono anche un potente alleato contro i radicali liberi: in questo modo ci aiutano a contrastare l’invecchiamento dei tessuti e delle cellule.

Vitamine e minerali importanti

Questo alimento ha, poi, la peculiare caratteristica di essere molto ricco di clorofilla, sostanza nota per la sua capacità di combattere l’astenia. I minerali e le vitamine esercitano un vero e proprio effetto energizzante e, in particolare, ferro e vitamina C svolgono un’azione antianemica. Quest’ultima sostanza, come sappiamo, svolge molteplici funzioni benefiche per il nostro organismo: in questo caso è utile ricordare la capacità di favorire la sintesi di collagene, ragion per cui aiuta la guarigione delle ferite e combatte le infezioni.
Calcio e fosforo, infine, sono molto salutari per le ossa, così come è indicato in gravidanza per l’acido folico, in caso di disturbi alimentari per le proprietà aperitive, contro l’helicobacter pylori che causa disturbi gastrici.

Le cime di rapa in cucina

Questo ortaggio si prepara eliminando le foglie più spesse e dure e la base dei gambi. Due sono i metodi più utilizzati per cucinare le cime di rapa: si possono lessare o cuocere in un tegame con la sola acqua che rimane dopo il risciacquo. In entrambi i casi, il loro sapore risulta molto diverso: sono più dolci quando lessate e mantengono invece un gusto più amarognolo e deciso se scottate in padella.
Le orecchiette alle cime di rapa sono uno dei piatti della tradizione pugliese, e si prepara con le orecchiette secche, altro must della cucina barese. Nelle cucine casalinghe questo tipo di pasta viene preparata a mano, ma si possono utilizzare anche le orecchiette artigianali, fatte con semola di grano duro e acqua.
Questa verdura è molto più saporita appena raccolta. È comunque possibile conservare le cime di rapa in frigorifero per circa una settimana, l’importante è non lavarle e tenerle chiuse in un sacchetto di plastica a cui avrete fatto dei fori.

Bioimis vi aiuta a stare in forma

Continuate a seguirci per conoscere le proprietà di tutti gli alimenti! E per ritrovare la forma inizia subito il tuo programma alimentare personalizzato.