Cibi e proprietà

Carota: un alimento indispensabile sulle tavole di tutto il mondo

Precedenti Successivi
proprietà delle carote
image description Cibi e proprietà

Il suo sapore è così piacevole e gustoso da allietare le papille gustative di tutti!

Sono davvero tantissimi gli effetti benefici della carota che si possono avvertire anche in poco tempo a seguito del consumo dell’ortaggio dal simpatico ciuffo verde.
Si tratta di un vero e proprio toccasana per la salute che ha molteplici proprietà capaci di determinare effetti benefici sul nostro organismo, se consumato regolarmente.

Appartengono a tradizioni culinarie molto antiche

La carota può essere consumata in molti modi ed è un alimento ideale perché adatto a chiunque. Da un lato l’ortaggio è un alimento che fornisce numerosi spunti anche in cucina perché molto versatile, dall’altro il suo consumo è legato soprattutto alle caratteristiche nutritive e curative. Non è un caso che le carote vengano coltivate fin dai tempi più lontani e che già da molto tempo se ne conoscano le loro straordinarie proprietà.
Il colore è cambiato nel tempo: l'arancio che oggi appare normale fu ottenuto attraverso le selezioni operate nel diciassettesimo secolo dagli orticoltori olandesi, in onore della famiglia reale (gli Orange, appunto). In età antica e medievale la carota era più scura e tendeva al rosso violaceo (tuttora conservato in alcune varietà locali). Perciò un agronomo del quindicesimo secolo, Corniolo della Cornia, può chiamarla “pastinaca rossa”, intendendola quasi come una variante colorata della pastinaca, radice di colore bianco a quel tempo assai coltivata e usata nell'alimentazione.
Costanzo Felici, ancora nel Cinquecento, parla solo di carote vermiglie, che consiglia di usare in insalata dopo averle lessate o cotte sotto la brace, agli inizi del secolo successivo Giacomo Castelvetro scriverà, fra i primi, di carote rosse e gialle.
In ogni caso, per lungo tempo non fu il sapore, ma piuttosto il colore delle carote a essere valorizzato nelle pratiche culinarie. Nei ricettari di epoca medievale esse compaiono quasi solo come ingredienti per realizzare composte colorite.

Tante proprietà benefiche

Le carote sono alimenti indicati nei regimi alimentari dietetici perché, consumate prima dei pasti, contribuiscono a determinare il senso di sazietà, anche perché l’ortaggio vanta un’ottima percentuale di fibre. Sono proprio queste ultime a far bene all’intestino e a favorire lo svolgimento regolare delle sue funzioni. Sono, inoltre, ricche di sali minerali e vitamine, l’azione congiunta e sinergica dei quali provvede a liberare l’organismo sostanze negative, garantendo l’eliminazione delle tossine.
Altra caratteristica fondamentale, infatti, è che le carote sono veramente ricche di carotenoidi, come ad esempio, una su tutti, il beta carotene. Si tratta di alcuni pigmenti fotoprotettivi a cui, tra gli altri, viene affidato il compito di proteggere la cute da fonti di luce, prima tra tutte, quella relativa all’esposizione al sole.
Dei carotenoidi fanno parte, oltre al beta carotene, anche sostanze quali il gamma carotene, il licopene, la zeaxantina e la luteina. Loro compito principale è quello di garantire all’organismo un buon apporto vitaminico e di svolgere una potente azione antiossidante.
I carotenoidi, quindi, vengono un po’ definiti i precursori della vitamina A e sono eccezionali nella prevenzione di diverse malattie, in quanto contrastano prepotentemente l’azione dei radicali liberi responsabili, spesso, del danneggiamento del sistema cellulare. Consumare carote con regolarità significa anche proteggere e potenziare il proprio sistema immunitario, prevenendo patologie serie come diversi tipi di tumori.
Lo straordinario potere antiossidante contribuisce, anche, a preservare il sistema cardiocircolatorio. Chi consuma questo ortaggio può beneficiare, inoltre, di un fegato regolarmente purificato. Ma il consumo delle carote agisce positivamente anche sui reni.
Chi mangia carote potrà beneficiare anche delle straordinarie proprietà antisettiche, grazie alle quali l’organismo si difende da potenziali infezioni e respinge microbi o altri agenti responsabili di altri disturbi. Questo alimento è un valido rimedio naturale con un elevato potere cicatrizzante e permette di contrastare o contenere le infiammazioni, le ulcere e altri problemi gastrointestinali.

Questi ortaggi arancioni sono anche utilizzati in campo cosmetico e garantiscono trattamenti di bellezza davvero efficaci: le carote, infatti, se utilizzate come creme o maschere agiscono in modo perfetto sulle macchie cutanee che vengono notevolmente attenuate, così come sulle occhiaie.

Il cibo che ci farà stare bene

Bioimis vi aiuta a dimagrire in modo naturale e senza troppe rinunce. Iniziate subito il vostro percorso su misura!