Alimentazione

Arriva il cioccolato antirughe

Precedenti Successivi
Cioccolato antirughe
image description Alimentazione

Che il cioccolato abbia importanti proprietà terapeutiche non è un mistero, ma sembra che ne sia stata inventata una tipologia che previene gli inestetismi della pelle. Anche se il nostro preferito rimane il cioccolato extra fondente, scopriamo insieme in cosa consiste questa invenzione.

Si chiama Esthechoc ed è un cioccolato antirughe. Si tratta di una barretta, composta al 70 per cento di cioccolato fondente arricchito con polifenoli di cacao e un potente estratto di alghe, prodotta da un team di scienziati di un laboratorio interno dell'Università di Cambridge.

Una barretta di cioccolato con un effetto anti rughe

Secondo gli inventori, Esthechoc sarebbe in grado di aumentare i livelli di antiossidanti e al contempo di aumentare la circolazione, aiutando così a prevenire le rughe e mantenendo la pelle giovane e liscia. 
Infatti, una barretta di soli 7.5 grammi, secondo quanto dicono gli inventori, racchiude lo stesso potere antiossidante di 300 grammi di salmone selvatico dell'Alaska o di 100 grammi di cioccolato fondente tradizionale.
In più si tratta di un prodotto di origine interamente vegetale, adatto anche ai diabetici e che si adatta a qualunque tipo di pelle.

La scienza attende conferme

Non sono ancora stati condotti studi scientifici a riprova delle proprietà “miracolose” di questo alimento.
Naveed Sattar, professore di Medicina metabolica presso l'Università di Glasgow, ha spiegato che è necessario condurre prima ulteriori esperimenti. Ha, inoltre, aggiunto che ci possono essere ragioni biologiche per pensare che alcuni dei composti possono portare beneficio ad alcuni dei processi legati all'invecchiamento ed alle malattie della pelle, ma mangiare troppo cioccolato potrebbe ridurre fortemente gli eventuali benefici. 

Esperti nutrizionisti dell'University College di Londra (UCL) hanno avvertito che studi già effettuati in passato avevano dimostrato che l'astaxantina antiossidante funziona meglio quando applicata direttamente sul viso, piuttosto che ingerita.

Secondo George Grimble di UCL, c'è una potenziale solida base scientifica per dimostrare il beneficio di questo alimento. Tuttavia, sarebbe necessario che la società di Cambridge che produce la barretta presenti uno studio su una rivista scientifica con tutti i dati in suo possesso, al fine di verificare l'effettiva efficacia del prodotto.

Tante curiosità sul mondo del cibo 

Seguite il blog di Bioimis per sapere quali sono le ultime novità nel campo dell’alimentazione.