In cucina , Cibi e proprietà

Aneto: un'erba amica della linea

Precedenti Successivi
Proprietà dell'aneto e ricette
image description In cucina , Cibi e proprietà

Conosciuto fin dall'antichità, l’aneto favorisce la digestione, aiuta lo smaltimento di tossine e liquidi in eccesso, depura l’organismo e combatte la cellulite.

L’Anethum graveolens è una pianta molto simile al finocchio selvatico usata fin dall’antichità per le sue proprietà curative. Originaria dell’India questa erba officinale della famiglia delle Apiaceae è particolarmente utilizzata nella cucina orientale, dove si utilizzano i semi, di forma ovale, marroni, di piccole dimensioni, e le foglie, preferibilmente fresche poiché, una volta essiccate, perdono velocemente profumo e sapore.

Aneto: benefico per la salute

Questa pianta è ottima ad esempio per chi ha problemi di digestione o soffre di coliche e crampi allo stomaco. Inoltre, grazie al suo potere diuretico, è un rimedio naturale interessante per chi soffre di cellulite o ritenzione idrica. Grazie alla presenza di alcuni oli essenziali presenti nell'aneto, questa erba aromatica è in grado di stimolare la bile e i succhi gastrici, allo stesso tempo migliorando la digestione. Ha, anche, doti depurative e calmanti, se assunta prima di dormire, aiuta a riposare meglio.

Utile per controllare il peso

Aneto, cardamomo, cumino, zenzero, curcuma e tante altre spezie sono in grado di favorire il metabolismo e di tenere sotto controllo il livello del colesterolo nel sangue. In questo modo si rivelano un aiuto importante per il nostro organismo. Queste spezie, se unite a una dieta equilibrata e a un’attività sportiva regolare possono aiutarci a tenere sotto controllo il peso corporeo.

Alleato contro i tumori

L’aneto vanta infine proprietà anticancro grazie alla presenza di alcuni principi attivi chiamati monoterpeni. Queste sostanze sono in grado di stimolare e di attivare la secrezione di un enzima chiamato glutathione-S-transferase, un potente antiossidante che sarebbe in grado di neutralizzare alcuni agenti cancerogeni.

L'Aneto in cucina

Lenticchie con spezzatino di salmone

Ingredienti

  • 200 g di lenticchie
  • 1 piccola cipolla
  • 1 carota
  • olio extravergine
  • pepe
  • 500 g di filetto di salmone
  • 1 costa di sedano
  • aneto

Preparazione 
Sciacquate bene le lenticchie sotto l’acqua fredda. Pulite la carota e la cipolla, tagliatele insieme al sedano a tocchetti. Rosolatele le verdure senza grassi in una padella antiaderente per un paio di minuti, unite le lenticchie e mezzo litro di acqua fredda. Portate a ebollizione e fate cuocere per poco più di mezz’ora, fino a che le lenticchie non diventeranno tenere, e aggiungendo acqua calda man mano che evapora. Aggiustate di pepe e tenetele in caldo. Eliminate le lische residue dal filetto di salmone, togliete la pelle con un coltello affilato e tagliate il filetto a quadrati di circa 3 centimetri di lato. Scaldate una padella antiaderente, scottate il salmone per un paio di minuti, rigirando i cubetti su tutti i lati. Mettete le lenticchie nei piatti, distribuitevi sopra qualche cubetto di salmone, irrorate con l’olio e terminate il piatto con una macinata di pepe e qualche fogliolina di aneto.

Crocchette di tonno e porri

Ingredienti

  • 400 g di tonno fresco
  • 400 g di porri
  • 2 uova
  • 1 patata grande
  • pepe
  • 1 mazzetto di aneto fresco
  • pangrattato senza sale
  • olio di semi di arachidi

Preparazione 
Lessate la patata. A parte mondate e lessate i porri e tagliateli grossolanamente. Nel mixer frullate insieme il tonno tagliato in pezzi, i porri raffreddati e un uovo. Versate il composto in una ciotola, aggiungete la patata pelata e schiacciata con lo schiacciapatate e qualche fogliolina di aneto. Pepate e formate delle crocchette. Passate le crocchette prima nell'uovo rimasto, leggermente sbattuto, poi nel pangrattato e friggete in abbondante olio di semi di arachidi. Servite calde.

Hamburger di salmone con yogurt all’aneto

Ingredienti

  • 400 g di salmone
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 ciuffi di aneto
  • 1 pizzico di peperoncino
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 uovo
  • pepe
  • olio extravergine di oliva
  • yogurt magro

Preparazione 
Pulite il salmone, asciugatelo e tritatelo grossolanamente con un coltello. Pulite e tritate il prezzemolo. Tritate il salmone e unite il prezzemolo, un ciuffo di aneto e il peperoncino. In una ciotola trasferite il salmone condito e il pangrattato, l’uovo e il pepe. Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo. Prendete un coppa pasta e formate degli hamburger. Mescolate lo yogurt con l'aneto precedentemente lavato e tritato. Versate un filo d’olio in padella e fate cuocere l’hamburger per 2 minuti a lato, fino a quando non cambiano colore. Servite con la salsa di yogurt all'aneto a parte.

Patate con salsa all'aneto

Ingredienti

  • 300 g di patate
  • 1 cipollotto
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 65 g di aneto
  • olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 vasetto di yogurt magro
  • 1 cetriolo piccolo
  • 1 limone
  • pepe

Preparazione 
Lavate e cuocete le patate con la buccia per 20 minuti circa. Nel frattempo, sbucciate e grattugiate il cetriolo, affettate finemente aglio e cipollotto e versate il tutto in una ciotola capiente. Aggiungete lo yogurt, il succo di limone, l’aneto e il prezzemolo tritato, una presa pepe. Mescolate aggiungendo l’olio per amalgamare. Quando le patate saranno pronte scolatele, lasciatele raffreddare, sbucciatele e tagliatele a metà quindi condite l’interno con la sala. Oppure servitele tagliate a cubetti versando la crema in una ciotola piccola, dove intingerle all’occorrenza.


Se volete riacquistare il giusto peso forma, seguite i consigli di Bioimis, l'accademia che propone un innovativo programma di educazione alimentare.